Gap Casa Xenia

Valutate le esigenze e le specificità dell’utente psichiatrico, l’educazione deve essere considerata uno strumento essenziale per il superamento della vulnerabilità in una prospettiva di autentica costruzione dell’autonomia.

Alla sua orbita afferiscono la cura di sé, dei propri spazi, delle proprie relazioni, l’analisi delle proprie emozioni per saperle riconoscere ed utilizzare, l’investimento nel tempo libero e nel campo lavorativo. Sapere, quindi, concretizzare: attraverso un’articolata valutazione della persona, delle sue esigenze, delle sue specificità e un’attenta costruzione della sua quotidianità finalizzata all’elaborazione di un progetto di vita al quale concorrano diversi attori istituzionali ed informali.

Così, il gruppo appartamento protetto per utenti psichiatrici Casa Xenia, primo progetto della Cooperativa, si costituisce di una vera e propria casa: aperto l’ampio cancello, un lastricato costeggiato da siepi accompagna alla villetta a tre piani, immersa in un giardino; gli ospiti sono dieci e ciascuno ha la propria stanza, personalizzata con i propri averi.

L’equipe di lavoro costituisce una vera e propria famiglia, raccogliendo le difficoltà degli utenti e accompagnandoli nel loro superamento.

Il Gap Casa Xenia è un servizio sito sul territorio verbanese e gestito in stretta collaborazione con l’ASL VCO, DSM.

Arte

Alcuni ospiti hanno trovato nell’arte una possibilità di espressione di emozioni, di traumi, di vissuti, incoraggiati dai servizi che curano il loro percorso.